L’ edificio che ospita la Casa Museo Federico Garcia Lorca di Valderrubio é una tradizionale casa da lavoro a due piani, costruita nel 1915 dalle fondamenta della casa antica che il padre di Federico trasformó nella casa rurale della famiglia tra il 1905 e 1909. Vivendo in questa casa Federico andó a scuola e vide il primo spettacolo  di  teatro ambulante, che sveglió in lui l’interesse per questo genere,  germe della sua futura vocazione creativa. Fino al 1925 sará anche il luogo dove trascorrerranno l’estate.

La casa di Federico Garcia Lorca é concepita per essere usata sia come alloggio che come spazio per conservare il raccolto. La  casa comprende una piccola abitazione per i domestici. Entrambe le case si aprono su un ampio e luminoso cortile, nel quale si trovano altri edifici come le stalle e l’antica scuderia, oggi trasformata in teatro e sala d’esposizione.

Le azioni per la constituzione della casa in museo risalgono alla fine degli anni ’70. É allora che sorge l’interesse per recuperare la memoria di Federico e della sua familia attraverso la ricostruzione degli spazi che abitarono, scenari di una vita caricata di sensibilitá, stanze per il lavoro,  il riposo, l’ozio, e in definitiva per una vita quotidiana che fu in ogni momento fonte di ispirazione . paesaggi e gente del posto, costumi, espressioni verbali, feste e fatti popolari sono presenti in molte delle opere di Federico.

Paralelamente all’acquisizione e restaurazione della proprietá si inizia a lavorare al recupero di strumenti e pezzi dei mobili, che in alcuni casi sono stati conservati dai vicini incaricati della sorveglianza della casa e coltivazione dei terreni della famiglia. Ció spinse definitivamente il recupero della casa e la sua apertura al pubblico.

 

Are you interested in any Course?