Il franchismo fu senza dubbio una ideologia politica che impose il regime dittatoriale durante la guerra civile spagnola tra il 1936 e il 1939, guidato da Franco fino al 1975. le idee principali mantennero le caratteristiche dei regimi fascisti e del franchismo appunto. In linea generale, questa ideologia politica si instauró su solide basi che permisero di mantenere la politica autoritaria fino al giorno della morte di Franco.

Per iniziare, il franchismo era totalmente opposto al comunismo. infatti, uno dei temi del franchismo era la Centinela dell’Occidente, riferendosi a questa ideologia non si permise che il comunismo arrivasse fino in Spagna né nel resto dei paesi occidentali. Cosí come si rifiutano tutti i tipi di ideologie di sinistra, siano essi i rivoluzionari o i borghesi democratici.

Si oppose anche al iberalismo e al sistema parlamentare. Quest ultimo si formó sulla base delle accuse che i partiti politici avevano portato la Spagna alla decadenza assoluta. Come rimedio a questo, Franco propose la chiamata democratica organica, che si basava sulla elezione realizzata indirettamente dallo Stato dei rappresentanti del paese, una sorta di sistema semidemocratico.

Dall’altra parte, il regime si caratterizzó per instaurare un unico partito politico, chiamato FET de las JONS, dichiarando il resto dei partiti illegali.

In modo uguale ai partiti politici, i sindacati dei lavoratori erano proibiti e,allo stesso modo di prima, si crea un sindacato unico, regolato dal governo.

Per quanto riguarda il sociale, durante la dittatura si proibí l’uso ufficiale delle lingue co-officiali(come il catalano e l’euskera), le bandiere e i simboli nazionalisti, creando un forte centralismo. Questo si relazionava con l’importante controllo dei mezzi di comunicazione, riducendo le editorie a esemplari contati come il Alcazar, il Ya e il Diario Arriba, regolati dallo Stato e convincendo il popolo ad allontanarsi dai movimenti dei lavoratori.

La chiesa era una delle principali regolatrici di informazioni, per lo meno all’inizio della dittatura, motivo che guidó il Nazionalcattolicesimo.

Per ultimo si deve far risaltare l’esaltazione per il tradizionale, ricordando le epoche di splendore spagnolo, come il secolo d’oro, i re cattolici,ecc. un altro dei simboli ricorrenti  era la presenza del militarismo nelle strade e la propaganda, visto che Franco era la figura principale della dittatura.

In questo modo la politica si diffuse in un totalitarismo assoluto, dominando tutti gli aspetti nazionali, politici e sociali creando una profonda ferita nella storia spagnola.

Are you interested in any Course?