Nel Lunedì Santo, l’uscita e il ritorno alla chiesa di San Pedro non lascia indifferente nessuno dei presenti. Probabilmente la caratteristica più suggestiva è il cammino attraverso la Acera del Darro realizzato dalla Confraternita del Trabajo, che inizierà alle 16:30. La Confraternita dei Dolores e del Rescate partiranno dalla chiesa di San Pedro e dalla chiesa di Santa Maràia Magdalena alle 18:00, mentre la Confraternita del Huerto uscirà alle 19:00 dalla chiesa dei Comendadores de Santiago e la Confraternita di San Agustín partirà da San Antón alle ore 20:45.

Durante il Martedì Santo quattro confraternite celebreranno le processioni nelle strade granadine; nel Albaicàin il Cristo sofferente porta la Croce attraverso le case bianche del quartiere. La Confraternita della Lanzada partirà alle 16:45 dal ponte romano; la Via Crucis di San Juan de los Reyes alle 18:10; quella della Esperanza partirà da Plaza Nueva alle 18:30 e la Confraternita della Humildad si muoverà dalla chiesa di Santo Domingo alle 19:25.

Il Mercoledì Santo si differenzia dagli altri giorni della Settimana Santa per il percorso che la Confraternita del Consuelo segue: un cammino attraverso le grotte e le dimore dei gitani, i quali, accendono dei falò immensi dentro le stesse grotte. La “Processione dei Gitani” inizierà alle 16:45 dalla chiesa di Santo Corazón e durerà più di 10 ore prima di tornare attraverso il quartiere Sacromonte.

La notte del Giovedì Santo è la notte mágica del Albaicín. Tutto il quartiere si trasforma in un reliquiario di immagini tra le strette vie nelle quali le tre Vergini, La Concha, La Estrella e la Aurora sfilano insieme al Cristo del Silencio. Durante questa celebrazione, le persone che durante l’anno pregano appassionatamente La Aurora, al vederla passare per le viuzze del quartiere, la acclamano gridando “Aurora! Guapa, Guapa y Guapa!” (Aurora! Bella, Bella e Bella). Le confraternite che partecipano alle celebrazioni sono quella della Concha, quella dei Salesianos, quella dell’Aurora, quella della Esrella e quella sel Silencio; e partiranno dai rispettivi punti di partenza alle 16:45, alle 17:00, alle 17:50, alle 18:00 e alla mezzanotte.

Il Venerdì Santo è probabilmente il giorno della Settimana Santa al quale partecipano più granadini: migliaia di cittadini si riuniscono nel Campo del Príncipe  all’ora della morte di Cristo. In questo giorno sfileranno anche alcuni personaggi delle Sacre Scritture: in particolare un gruppo di soldati romani e le Tre Marie, la Vergine, San Giuseppe, Giuseppe Nicodemus e Jiuseppe di Arimatea; i quali trasportarono Gesù al sepolcro. Durante il venerdì ci saranno sei processioni dalle 13:45 alle 01:20 della mattina.

La protagonista del Sabato Santo è senza dubio la Vergine de las Angustias, essendo oltretutto la Patrona di Granada. La processione partirà della Puerta de la Justicia e arriverà fino alla Alhambra.

L’ultimo giorno della Settimana Santa è la Domenica di Resurrezione, ed è un giorno nel quale i bambini sono partecipi insieme all’immagine del Bambino Redentore. Il tintinio dei fanciulli simbolizza il benvenuto che Cristo ricevette al suo ingresso a Gerusalemme sopra la forca. Durante la Domenica della Resurrezione sfileranno tre Confraternite: quella della Resurrección alle 09:00, quella del Resucitado alle 11:00 e quella dei Facundillos alle 11:30.

Potete trovare il programma completo con maggiori informazioni in questa pagina web: http://www.granadatur.com/semana-santa

Semana Santa Granada Completa

Are you interested in any Course?