L’eco dello Spagnolo 

Ti sei mai chiesto perchè lo spagnolo è la seconda lingua più parlata nel mondo?

Dalla penisola iberica fino alle vaste estensioni dell’America Latina, passando per le comunità vibranti in U.S.A, Filippine ed Africa, lo spagnolo riecheggia con una musica polifonica nel concerto delle nazioni.  

Ma come arriviamo fin qui? Quali sono i fattori storici, culturali e migratori che hanno formato questa mappa linguistica? Seguici in questo appassionante viaggio!

L’ereditá dell’impero 

Conquistatori e coloni: l’impronta storica 

La storia dello spagnolo come lingua globale comincia con l’espansione dell’impero spagnolo durante il XVI secolo. I conquistadores e i coloni spagnoli portarono la lingua in America, Filippine e parte di Africa e Oceania. Lo spagnolo si consolidò e si evolse, dando luogo alle numerose varianti dello spagnolo che oggi conosciamo.  

Il potere della penna: lo spagnolo come lingua di cultura

Durante il siglo de oro, in Spagna ci fu un vero e proprio periodo d’oro della letteratura. Grazie a intellettuali come Miguel de Cervantes e Lope de Vega lo spagnolo raggiunse livelli letterali senza precedenti. Tutto questo favorì il consolidamento dello spagnolo come lingua di cultura, ampiamente letta ed ammirata. 

Migrazione e globalizzazione: allargando i confini. 

La migrazione: alla ricerca di migliori opportunitá

Durante il XX secolo, la migrazione di nativi spagnoli negli U.S.A ed altri stati comportò un esplosione nel numero di parlanti della lingua. Come risultato, queste comunità portarono ricchezza e diversità al panorama linguistico delle nuove terre. 

La globalizzazione: un mondo interconnesso

Nell’epoca della globalizzazione lo spagnolo è diventato un protagonista dell’economia globale. Di conseguenza, il commercio e le collaborazioni internazionali hanno incentivato l’apprendimento dello spagnolo come seconda lingua, aumentando la diffusione ancora di più. 

Domande frequenti 

Quante persone parlano spagnolo nel mondo? 

Si stima che più di 460 milioni di persone parlano spagnolo come prima lingua. In più, oltre 74 milioni lo parlano come seconda lingua. 

È facile imparare lo spagnolo?

Lo spagnolo è famoso per la sua pronuncia chiara e la sua grammatica regolare. Tutto ciò lo rende relativamente facile per i parlanti di altre lingue europee.

In quali paesi si parla spagnolo?

Lo spagnolo è la lingua officiale di 21 paesi tra cui la Spagna, il Messico, oltre che buona parte dell’America Centrale e del Sud. In più si parla abbondantemente negli U.S.A, dove la popolazione che parla spagnolo cresce sempre di più.  

Conclusione

Dai conquistadores ai migranti, dal siglo de oro alla globalizzazione, l’eco dello spagnolo ha viaggiato per un cammino tortuoso fino a diventare la seconda lingua più parlata al mondo. 

La storia , la cultura e la migrazione sono stati i pilastri di questa espansione, dotando lo spagnolo di una ricchezza e diversità ineguagliabili. Non scordiamoci, però, che ogni parola ed ogni frase in spagnolo sono l’eco delle storie individuali e collettive che hanno reso lo spagnolo ciò che è oggi. 

Lo spagnolo è la seconda lingua più parlata nel mondo perché milioni di persone lo hanno scelto come mezzo per raccontare le proprie storie, le proprie identità e i propri sogni. 

E questa, amici miei, è una storia che continua ad essere scritta ogni giorno. 

In iNMSOL oltre che le regole grammaticali dello spagnolo, puoi apprendere gli aspetti culturali di questa lingua.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

0
    0
    Il vostro acquisto
    Non hai aggiunto nulla...Torna al catalogo
    Skip to content