Se diciamo che andremo a parlare della storia del Paseo Padre Manjón nessuno capirá di cosa stiamo parlando. Chissá, magari qualche turista che ha la mappa di Granada stampata nella memoria. I granadini conoscono il luogo, uno dei piú turistic della cittá, come il “Paseo de los Tristes”. Ma da dove proviene il nome?

Ajsaris.

É il nome dell’antico quartiere arabo alle rive del Darro.  Al giorno d’oggi fa parte del quartiere dell’Albaycín, la quale rappresenta buona parte di ció che era la Granada mussulmana. Fu proprio in questo quartiere che si stanzió la nobiltá cristiana e la gente con il piú elevato stato sociale.

Una di queste famiglie, si racconta, furono i Castril i quale possedevano alcune terre nei dintorni di Ajsaris. Allora nessuno poteva sapere che queste terre sarebbero diventate uno dei luoghi piú emblematici di Granada.

Piú avanti nel tempo.

All’inizio del XIX secolo un’epidemia di febbre gialla colpi la cittá e i  granadini sepellivano i propri capri dove potevano. La situazione di caos fece si che nel 1805 le autoritá creassero il Cemeterio de las Barreras, situato attorno all’Alhambra ad un’altezza maggiore della stessa collina. Da lí si aveva una vista anche migliore su Granada e sull’Alhambra.

I granadini trovarono questo luogo piú che dignitoso per il riposo dei propri cari, tanto che questo luogo divenne il cimitero principale di Granada, oggi chiamato Cementerio de San José.

Costruendo il cammino.

Parlando ora della famiglia Castril e del fatto che furono i proprietari delle terre nelle quali oggi si trova il Paseo de los Tristes.  Questi terreni vennero ceduti alla cittá di Granada per la costruzione del Paseo de la Puerta de Guadix, oggi Paseo del Padre Manjón, e conosciuto da molti come Paseo de los Tristes.

de donde proviene el nombre de paseo de los tristes

 

Comments

Are you interested in any Course?