Domani, sabato 28 febbraio, sarà possibile visitare, in via eccezionale, tutte le dipendenze di villa Rodràiguez-Acosta in occasione del Giorno dell’Andalusia.

La villa fu costruita tra il 1916 e il 1930 nonostante la fondazione fu creata solo nel 1941, dopo la morte di José María Rodríguez-Acosta, secondo la volontà dello stesso pittore. L’obiettivo perseguito dalla fondazione è, principalmente, la diffusione della cultura in Andalusia. Per questo, ogni anno nella tipica costruzione del quartiere del Albaicín vengono organizzate esposizioni, conferenze, seminari e pubblicazioni dedicate allo studio dell’Andalusia e di Granada.

Domani sarà possibile visitare le Torri e anche lo Studio di Rocarmen Rodríguez-Acostadríguez-Acosta in tre visite guidate gratuite organizzate alle 11.00, alle 12.00 e alle 13.00 e sarà realizzata una visita-workshop didattica, adatta ad adulti e bambini, alle 11.30. tutte le visite includeranno una passeggiata attraverso la bilbioteca, i giardini, le gallerie sotterranee e il museo.

Coloro i quali fossero interessati a visitare questo elemento del matrimonio e della cultura andalusa devono solamente ritirare anticipatamente i biglietti d’ingresso nel palazzo La Madraza, in via Oficios.

Potrete trovare ulteriori informazioni nella pagina ufficiale della fondazione www.fundacionrodriguezacosta.com/

Are you interested in any Course?