Nella penisola iberica esiste solo una alhóndiga nasridi che si sia conservata nella sua integrità: Corral del Carbón di Granada.

Attualmente situato nel Centro Sagrario della città, vicino all’Alcaicería e alla Cattedrale (un tempo mercato della seta Moschea Maggiore), si trata di un edificio costruito durante il regno nasridi, nel secolo XIV, dove, sotto il nome di Al-Funduq al-Gidida, o Alhóndiga Nueva, veniva utilizzato come locanda per i commercianti che transitavano di lì, come magazzino per depositare il grano e come mercato all’ingrosso. Comunque sia, il nome col quale è conosciuto oggi lo ricevette dopo la conquista castigliana visto che ospitava i commercianti di carbone.

Senza dubbio, ciò che attira di più l’attenzsione è la magnifica facciata del deficio, composta da  un gran arco e riccamente decorata con la tecnica a yseria, tipica nasridi, mentre il patio, di pianta quaadrangolare, non presenta eccessi decorativi, e gli interni delle sale,che ora ospitano uffici, sono totalmente rinnovati.

 

Infatti, fra le altre cose, l’antico edificio considerato bene d’interesse culturale oggi è sede edegli uffici e del personale amministrativo della OCG (Orchestra della Città diGranada), è la sede del Festival Internazionale di Musica e Danza di Granada, e, soprattutto in estate, si trasforma in scenario di rappresentazioni teatrali e concerti di flamenco. Inoltre, ospita anche gli uffici del patronato dell’Alhamba e Generalife, aperti al pubblico per chiedere informazioni e per prenotare ingressi gratuiti per visitare iul celebre monumento della città.

 

Come arrivare dalla Cattedrale:

Comments

Are you interested in any Course?