STUDENTI NORVEGESI: NE E’ VALSA LA PENA!

Gia’ sono passati vari giorni da quando sono andati via i nostri studenti norvegesi, ma vogliamo condividere con voi questa esperienza cosi’ unica che hanno vissuto nel nostro istituto. Arrivarono il pomeriggio del sabato 2 Marzo, e qui vi raccontiamo la loro esperienza a partire dal giorno seguente.

Nonostante arrivassero abbastanza stanchi dal viaggio, sicuramente gia’ si diedero conto di alcune differrenze che distinguono un paese dall’altro.

ATTIVITA’ IDEALI E LEZIONI DI SPAGNOLO

A partire dalla Domenica iniziarono le loro escursioni, tutte molto interessanti ed utili affinche’ conoscessero molti aspetti della Spagna in generale, e dell’ Andalusia in particolare.

Il primo giorno di programma viaggiarono a Ampujarras, regione della sierra che e’ situata a 2 ore da Granada centro e che vale la pena vedere per la varieta’ delle sue popolazioni e molto altro. Fu davvero bello e la sera ritornarono all’ hotel dove alloggiavano per riposare, visto che il giorno dopo iniziavano le lezioni in iNMSOL.

Hanno frequentato un corso di spagnolo focalizzato sull’apprendimento non solo della lingua, ma anche sulla cultura del nostro paese adattato al loro livello. Avevano lezione 3 ore al giorno, tutti i giorni, dal lunedi’ al venerdi’. E d’altra parte, il pomeriggio, partecipavano ad attivita’ e visite organizzate molto bene.

Qualche esempio? Un interessantissimo corso di ceramica, una vera novita’ per la maggioranza degli studenti che non avevano mai assistito a qualcosa di simile. Che altro? Un appasionante corso di ballo molto a tema con lo spettacolo di flamenco che videro la stessa notte nel Sacromonte. In realta’ consigliamo a tutti che per lo meno una volta nella vita godino di questo spettacolo, che non e’ una semplice esibizione, bensi’ arte pura.

Durante il resto della settimana fecero una degustazione gastronomica, una visita guidata per i quartieri piu’ antichi della citta’, ovvero Albaicín e Sacromonte, e visitarono i luoghi pìu emblematici di Granada, che sono l’Alhambra e il Generalife.

UN TRISTE ARRIVEDERCI

Giusto una settimana dopo, sfortunatamente, lasciarono Granada per tornare a casa. Sicuramente le lezioni impartite gli hanno dato la possibilita’ di migliorare le loro capacita’ scritte ed orali in spagnolo e le attivita’ alle quali hanno assistito gli ha permesso vivere intensamente le abitudini spagnole. Per questo e’ certo che i ragazzi/e se ne andarono molto contenti dell’esperienza vissuta e noi anche per essere parte della loro esperienza.

Auguriamo molta fortuna a tutti, ricorderemo sempre questa settimana passata insieme, e speriamo di vederli presto a Granada!