Non c’è rosa senza spine

Questo proverbio esprime tre diverse emozioni: felicità, pregiudizio e rassegnazione. Questi sentimenti raggiungono il cuore di una persona in tre momenti differenti. Inizialmente non riusciamo a vedere gli aspetti negativi di una cosa che ci sembra buona, però, con il tempo, i difetti e le imprecisioni ci appaiono sempre più chiaramente, fino a che quello che prima ci sembrava perfetto, diventa qualcosa comune che ci delude.

In particolare questo proverbio si addice alle persone: per quanto qualcuno puà essere piacevole e bello, fisicamente o sentimentalmente, avrà sempre i suoi difetti che sta a noi accettare. Risulta migliore, per questo motivo, non idealizzare le persone, per quanto le amiamo.

In conclusione, ogni aspetto positivo è rappresentato dalla rosa e quindi dalla nostra prima impressione su di essa, mentre gli aspetti negativi sono rappresentati dalle spine; che sono impossibili da vedere finchè non stringiamo il fiore con le nostre mani.

Altri proverbi

A quien Dios se la dé, San Pedro se la bendiga
El que ríe el último, ríe mejor
A la cama no te irás sin saber una cosa más.
Un grano no hace granero,pero ayuda a su compañero

Are you interested in any Course?