alt = "Buñuelos de viento"

Metodo di preparazione:

In questi giorni di Novembre non perdere questa ricetta tipica della festa di Ogni Santo: Buñuelos de viento.

alt = "Buñuelos de viento"

Buñuelos de viento

Questa ricetta è per circa 35 frittelle.

Difficoltà: media

Lavare l’arancia (o il limone) e grattugiare la metà. Depositare il tutto in una piccola ciotola.

Setacciare la farina con un colino. Aggiungere un cucchiaino di lievito, mescolare bene e lasciar riposare.

Mettere in un pentolino un bicchiere d’acqua, latte intero, burro a dadini, scorza d’arancia, zucchero e sale a fuoco medio. Non appena inizia a bollire, rimescolare bene tutto.

Versare subito la farina setacciata con un po’ di lievito, successivamente riportare tutto sul fuoco. Mescolare con un cucchiaio, finché non otterrai un impasto omogeneo e senza grumi.

Alla fine avremo una massa compatta che sembrerá asciutta.

Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare per qualche minuto prima di aggiungere le uova.

Aggiungere un uovo per volta. Mescolare finché il primo uovo non verrá ben integrato nell’impasto, e cosí via. Avremo finalmente una massa di frittelle di Buñuelos de viento densa e cremosa.

Frittura  dei Buñuelos de viento

Riscaldare una padella con abbondante olio a fuoco medio in modo che non si aggiunga altro sapore all’impasto. Con l’aiuto di un cucchiaio, formare le frittelle.

La difficoltà sta nella temperatura dell’olio, perché se l’olio non è molto caldo, l’impasto cadrá sul fondo . Ma se é troppo caldo, attorno alla ciambella si formerá un involucro secco che ne impedisce la crescita, inoltre,  diventeranno marroni molto rapidamente e saranno crudi all’interno. Il primo giro fará da test per gli altri.

Quando saranno dorati , mettere le frittelle su una carta assorbente. Finché sono ancora caldi, possiamo aggiungere zucchero e cannella.

Giá cosí saranno perfetti, ma é anche possibile riempirli .

Ti consigliamo di leggere altri articoli simili a questo, accedendo alla nostra categoria di ricette spagnole.