Metodo di preparazione:

La cucina spagnola offre innumerevoli pietanze vista la sua vasta tradizione culinaria. Tra le innumerevoli prelibatezze troviamo senza ombra di dubbio il celebre Jamón Serrano, in Italia chiamato “prosciutto crudo”.

Jamón Serrano

COMPOSIZIONE JAMÓN SERRANO

Letteralmente è “prosciutto di montagna”, è un alimento che si ottiene dalla salatura e seccatura all’aria degli arti posteriori del maiale di razza bianca. è noto anche come “Jamón del país” o “Jamón curado”. Puó essere chiamato “paleta” o “paletilla” quando si utilizzano gli arti anteriori. Il jamón serrano è riconosciuto come specialità tradizionale garantita.

COME ACCOMPAGNARLO

Questo prosciutto può essere abbinato a differenti prodotti, è un alimento che si accosta bene quasi a tutto. Si può consumare da solo, ma tendenzialmente lo si accompagna con pane, formaggio, frutta, pesce, verdure ecc…

Avendo un sapore intenso è facilmente abbinabile e permette di spaziare su un’ampia gamma d’interpretazionie in base ai gusti di ognuno. Molto comune che venga consumato anche con tapas, magari anche aggiungendolo a piatti semplici o più elaborati. È ottimo sia per la cucina tradizionale che per quella più creativa.

COSA BERE

I vini rossi giovani si abbinano bene al jamón serrano. Sfumano i loro aromi e si avvolgono nel grasso, creando una miscela espressiva.

Per quanto riguarda i bianchi, si sposano bene insieme a patto che abbiano un certo invecchiamento. È meglio non optare per i bianchi giovani, che spesso presentano note fruttate e acidità. Si perderanno con il sapore intenso e la consistenza grassa del prosciutto.

I vini bianchi dolci non sono nemmeno i più raccomandabili per l’abbinamento, poiché spesso addormentano le papille gustative e impediscono di godere di un cibo così gustoso ed espressivo.