In spagnolo i diminutivi si usano per esprimere misura, affetto, giovinezza o per togliere importanza a una parola.

Per formare il diminutivo di una parola, si aggiunge il suffisso -ito/ita,-ico/ica, -illo/illa, -ín/ina in fondo alla parola. La scelta tra le diverse forme dipende dalla persona che parla, soprattutto dall’origine geografica.

I diminutivi si possono usare con sostantivi (gatito), aggettivi (tranquilito) e avverbi (rapidito).

 

Alcuni esempli di diminutivi:

Casa – casita – casucha

Hermana – hermanita

Portón – portoncito

Perro – perrito

Niño – niñín – niñito

Mujer – mujercilla

 

Con parole monosillabiche che finiscono in consonante, di solito si aggiunge –ecito/a. Se l’ultima lettera è una “z”, si trasforma in “c”.

Es. Pan – panecito

Tren – trenecito

Pez – pececito

Luz – lucecita

 

Esistono alcune parole difettive che non hanno diminutivo.

Es. bondad, lenguaje, apetito, útil, lunes, viernes, ciudad, edad…

Are you interested in any Course?