Il Realejo

Anche prima dell’arrivo dei Mori, durante l’VIII secolo, gli ebrei avevano la loro cittadella fortificata sulla riva sinista del Darro. La cittá  inizió a identificarsi con loro tanto che i mori la chiamavano “Garnata al-Yahud”, Granada degli ebrei. Quando i cristiani conquistarono la cittá nel 1492 demolirono il quartiere dei detestati ebrei e lo rinominarono El Realejo

 

 

L’unico spazio  pubblico importante del quartiere é il Campo del Principe, creato dai Re Cattolici  per celebrare le nozze del figlio Juan, che morí poco dopo, si dice per affaticamento sessuale, amava tantissimo la sua giovane sposa. In estate il Campo dei Principi diventa uno dei luoghi  piú frequentati della vita notturna, riempiendosi con i tavoli delle varie taverne e bar di tapas che lo circondano.
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sulla salita verso Campo del Principe c’é la Chiesa  di San Cecilo ,il patrono di Granada. Come possiamo osservare da  questa foto gli fa da sfondo lo stravagante Hotel Alhambra Palace,fatto costruire all’inizio del XX secolo da un aristocratico di Granada, per poter ospitare un suo amico il re Alfonso XIII e il suo seguito, durante le loro battute di caccia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Source

Are you interested in any Course?