Sapevi che il 16 novembre si celebra la Giornata del Flamenco?

Su proposta della Junta de Andalucía, il flamenco è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2010 a Naibori (Kenya) e il 16 novembre si celebra la Giornata Internazionale del Flamenco, una data che vuole ricordare il giorno esatto in cui l’UNESCO ha riconosciuto la cultura andalusa come Patrimonio dell’Umanità.

Ma cos’è il flamenco?

Nel flamenco, due tipi di personaggi sono importanti: il cantante e il bailaor o bailaora. Il primo è seduto e può essere accompagnato o meno dalla chitarra spagnola. Dall’altra parte, il bailaor o bailaora, che attraverso il suo corpo esternerà il sentimento espresso nel testo e nella voce del cantante.

Senza dubbio, il flamenco è un’arte in cui si combinano il canto, il suono della chitarra e la danza delle diverse culture che coesistevano in Andalusia nel XV secolo.

Tipi di balli di flamenco e principali interpreti:

  1. Cantiña: rappresenta la forma di danza più esatta dell’ambiente di Cadice.
  2. Alegría: Cerca di trasmettere gioia e felicità con il corpo, ma il ballerino può anche esprimere eleganza, civetteria e seduzione.
  3. Bulerías: Un altro tipo di danza di tipo scherzoso e veloce, si esegue al centro di un semicerchio, dove ogni ballerino fa alcuni passi al centro. È la danza di chiusura di ogni spettacolo di flamenco.
  4. Fandangos: Questo è il tipico ballo di fandango con alcune caratteristiche tipiche del flamenco. Oggi è considerato uno degli spettacoli più importanti nella classificazione del flamenco.
  5. Tanghi: È uno degli stili più tipici e fondamentali del flamenco, tuttavia, sono considerati di secondo ordine, poiché secondo le loro caratteristiche possono essere anche di diversi tipi.
  6. Sevillanas: una danza galante dove la seduzione gioca un ruolo importante, è un altro degli stili tipici del flamenco e uno dei più popolari nelle produzioni televisive dove appare questa danza.

È anche importante ricordare chi sono i più grandi interpreti di flamenco della storia:

  • Paco de Lucía.
  • Camarón de la Isla.
  • Enrique Morente.
  • José Mercé.
  • Carmen Linares.
  • Sara Baras.
  • Carmen Amaya.
  • Joaquín Pedraja Reyes, il cui nome d’arte è Joaquín Cortés.

Cosa fai nel giorno del Flamenco?

La cosa più appropriata da fare è assistere a uno spettacolo di flamenco. In Spagna è molto comune andare in un “tablao flamenco” o anche alcuni locali mettono spesso in scena spettacoli di flamenco.

Per questo Inmsol ti consiglia di partecipare al workshop di flamenco che si terrà il 16 novembre nel centro di Granada.

È un’arte molto universale e la sua storia merita di essere celebrata. Scopri il programma cliccando su questo link:

Alicia Morales. “Desobediente” 

Alicia Morales

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*