Calima

  • Da dove viene la parola Calima?

La parola Calima è una  variante di calina che proviene dal latino caligo , calignis ( nebbia, nebbia umida, oscurità). Il significato da cui la parola spagnola deriva non è propriamente “nebbia di vapore acqueo”, ma un altro significato.  Questo infatti definisce la calima come “incidente atmosferico consistente in particelle di polvere o sabbia in sospensione, la cui densità ne ostacola la visibilità”.

 

  • Perché abbiamo scelto questa parola?

Da lunedì tutta la Spagna sta affrontando una grande nube di polvere proveniente dal Sahara che è entrata nella penisola a causa della tempesta Celia. Il sud-est e il centro del paese sono più colpiti e si raccomanda di prestare attenzione soprattutto alle persone che soffrono di problemi respiratori. La calima, secondo l’Agenzia Statale di Meteorologia, è una “pioggia di fango” e dovrebbe sparire questo giovedì.

  • Con Calima troviamo spesso alcune espressioni, specialmente nelle Isole Canarie, dove il fenomeno è più frequente:

Fuerte Calufo! Si usa quando c’è calima o per descrivere un vento con sabbia proveniente dal deserto nordafricano, vicino alle isole.

 

Se questo articolo vi interessa e volete scoprire il significato di altre parole, visitate la nostra sezione qui!

Other Words of the week

Guastafeste
Motivación
Chaval
Guay