Guay

Da dove deriva questa parola?

La parola “guay” è molto antica. In epoca passata si trovano molti testi che fanno riferimento a questa parola. La prima origine è gitana e fu un sinonimo di “ay”. Quest’ultima espressione era utilizzata per lamentarsi o fare una minaccia dicendo “¡Guay de mí!”.

La parola compare anche in opere medievali importanti come “La Celestina” (1499) di Francisco de Rojas. Alcune ipotesi sostengono che la parola derivi dall’arabo e si riferisse alla vendita di sostanze come l’hashish. Si usava la parola per indicare la qualità del prodotto.

Da lì, attraversando lo stretto fino all’Andalusia, si è evoluto nel “guay” che tutti conosciamo. La terza teoria è che il significato attuale sia stato acquisito nel XX secolo, grazie alla coincidenza fonetica con la parola inglese “gay”, che si traduce con “divertente” o “brillante”.

Che significa oggi?

Il termine è ancora presente e diffuso. Il mondo della pubblicità e dell’industria dell’intrattenimento l’ha infantilizzato ed è diventato un termine affettuoso per il pubblico più giovane. Molte serie di cartoni animati utilizzano questo termine nel loro doppiaggio spagnolo e ciò ne assicura la permanenza in una nuova generazione che, in cuor suo, penserà che quando vede qualcosa di bello, è “cool”.

La Real Academia Española dice che la parola significa “molto buono, stupendo”.

Perché abbiamo scelto questa parola?

È un’espressione comunemente usata nel linguaggio colloquiale. Soprattutto tra i giovani è molto utilizzato.

Esistono sinonimi per questa parola?

I sinonimi di questa parola possono essere: buono, grande, ottimo, grande, eccellente.

Guay

 

 

Other Words of the week

Guastafeste
Motivación
Chaval
Calima